2015-27_APRILE_1945_LA_RESA_DIMENTICATA_DEI NAZIFASCISTI_IN_FUGA_AI_PARTIGIANI_DI_USCIO 
 
 
Cart sas di Giuliano Ravera & C. 
Via San Martino, 8  16131 GENOVA - ITALY 
 
Radiomobili: +39 348 2303302  +39 329 2120710   (sempre attivi-always working) 
 
 
 
 
 
 
 
27 aprile 2045: i nazi-fascisti in fuga 
si arrensono ai partigiani di Usci
Uscio, la resa dimenticata:  
Dopo che Genova era stata liberata il 24 aprile dall'insurrezione popolare   
ed era in mano ai Partigiani,  
a Recco un contingente di 6000 nazisti e fascisti in fuga, nel tentativo di sottrarsi  
agli anglo-americani che erano arrivati tra Rapallo e Ruta,  
si butta sulla strada di Uscio sperando di poter  valicare Colle Caprile e la Scoffera  
ed unirsi alle truppe tedesche in ritirata.  
Ad Uscio, sul monte delle Casette, vi era un presidio partigiano al quale  nazisti e  
fascisti furono costretti ad arrendersi il 27 aprile, tre giorni dopo la liberazione di Genova.  
La testimonanza di Massimo Lagomarsino raccolta da Antonella Del Prino  
per RAI 1 L'ITALIA IN DIRETTA in onda il 22 aprile 2015  
Troupe CART Pierluigi Lombardini, Massimiliano Ravizza, Giuliano Ravera